venerdì 13 giugno 2014

Dante Repola a Sanremo per il 6°Premio Letterario Omaggio ad Angelo Barile

Dante Repola
SANREMO (IM). Tra le prestigiose punte di diamante che il Centro culturale SanremoArte2000 e in primis il suo Presidente Cav. Casimiro Dell’Arco Talarico, sono orgogliosi di essere riusciti ad avere nel grande evento Nazionale PoetiInSanremo 2014-Omaggio ad Angelo Barile, spicca lo scrittore Dante Repola che ha scelto questo grande evento per presentare il suo ultimo libro “La Luce del Tempo - Fate questo in memoria di me”.

L’opera sarà esibita sabato 14 giugno alle ore 16, nell’ambito della prestigiosa manifestazione SanremoArtGallery che si tiene fino al 25 giugno 2014 nelle sale espositive del Teatro Ariston, alla presenza dei vincitori del concorso, di numerosi addetti ai lavori, della Giornalista Silva Bos, Scrittrice e Ufficio Stampa di SanremoArte2000 e del pubblico che già si preannuncia numeroso.  

Innumerevoli, per Repola, i riconoscimenti letterari fin qui ottenuti per i suoi cinque appassionanti libri, partendo dal primo, “Sognando al tramonto” per andare a “Quando l’amore è grande” e “Il Viaggio”, “La chiamarono Strega” passando al più recente lavoro che ha deciso di proporre nella città dei fiori. Grandi finora le sue soddisfazioni e attualmente diverse le pubblicazioni in fase di realizzazione.
L’incontro di Dante Repola con la poesia risale alla sua giovinezza, dai banchi di scuola: Nel periodo delle scuole medie mi chiamavano ‘Il poeta incompreso’ non so il perché. - sorride - Ma già da allora mi dilettavo a scrivere canzoni e accenni di poesia per le prime passioncelle’. Tempo ne è trascorso ma per lui non è certo uno svantaggio: “L’età non conta in poesia, perché “Poeti si nasce”, l’età matura il modo di scrivere e di pensare”.
Ecco così arrivare alla sua ultima operaLa Luce del Tempo - Fate questo in memoria di me”, che lui stesso considera un libro prettamente di maturità spirituale, un approfondimento verso l’IO dello spirito proiettato verso la luce della fede e dell’amore che fa di tutti Noi portatori di pace.
Si tratta, dunque, di un processo creativo che vive e si evolve, ogni giorno, attraverso lo sguardo sempre attento alle cose della vita e a tutto ciò che ci circonda. “In realtà ho scritto di tutto e di tutti secondo esperienze personali e fatti che colpiscono la sensibilità di ogni persona attenta alle varie trasformazioni della vita”. Nelle sue parole traspare anche voglia di confrontarsi e chiacchierare d’arte magari al bar con i suoi tanti amici poeti come Parolini, Molteni e con l’amica Selan.
La poesia del beneventino Dante Repola è legata al filo dei ricordi e anche in parte alla nostalgia, quando la gioventù bussava alla porta facendoci vivere la vera spensieratezza del cuore, la semplicità dei primi amori; poesia che è rima, metrica, pura ironia che suona su accenti di musicalità; è, in sostanza, viva ricerca di un modo poetico di trasmettere lo stato d’animo del momento, nel suo caso, spesso ricorrenti, come per esempio, il rafforzamento del concetto Amore, perché se non c’è “amore “nelle cose che noi crediamo non c’è speranza e la vita sarebbe solo una “palma” arida nel deserto.

Frasi, le sue, dettate dal puro bisogno di esternare il proprio mio stato d’animo, di fare della poesia un vero diario in breve della propria vita, nell’intento di trasmettere agli altri, con le sue stesse emozioni, ciò che altri non riescono a trascrivere anche perché la poesia è sempre dentro di noi basta solo corteggiarla con dovuta grazia; nasce spontaneamente in ogni momento in cui il nostro sguardo con la morbosità del cuore si sofferma a contemplare: perché il cielo, perché le nuvole, il sole, la notte … le stelle. Tutte lì sono le risposte a cui ogni poeta cerca di strapparne il segreto.

Per Dante Repola semplicità, passione, ricerca del pathos emozionale per dare un senso in più alla vita sono le parole chiave della sua arte poetica per cui sente un amore inseparabile, una bellezza senza limiti. Perché, per lui, la ricetta per una poesia con i fiocchi e controfiocchi è “guardare una donna negli occhi ed amarla sempre”.

Ricordiamo che SanremoBuoneNotizie.it (www.sanremobuonenotizie.it) è l’organo d’informazione ufficiale di SanremoArte2000

Clicca QUI