venerdì 13 giugno 2014

A SanremoArtGallery Pina Buonocore pittrice dell’antica tecnica del ‘400 con la tempera all’uovo

Pina Buonocore
SANREMO (IM). Lavorare con la tempera all’uovo per riuscire a realizzare lavori eseguiti proprio come nel ‘400 e nel 500’. 
Tecniche che hanno resistito ai secoli e dunque davvero stimolanti da approcciare per Pina Buonocore, che da Roma è partita alla volta di Sanremo per far ammirare alcune delle proprie opere alla Rassegna Internazionale SanremoArtGallery 2014 che si tiene fino al 25 Giugno nelle sale espositive del Teatro Ariston della Città dei Fiori.

La pittura è da sempre parte integrante di se, dei suoi interessi e del suo tempo, e ancor più ultimamente desiderosa di farne quasi un vero e proprio lavoro. Per lei, autodidatta dalle innumerevoli potenzialità, la scoperta della vocazione alla pittura già nel ’68 periodo nel quale dovette però rinunciare alla scuola artistica a causa dei pericolosi fermenti sociali di quel periodo storico. Una passione mai sopita per la quale solo negli ultimi tempi si sono affacciate quali guide nel suo vasto percorso, il Maestro d’Arte Francesca Parola e Ombretta Fusco titolare della Scuola online Arte per Te.
“Quando dipingo mi dimentico del mondo” - sorride durante la chiacchierata con la giornalista Silva Bos, scrittrice e Ufficio Stampa del Centro culturale SanremoArte2000 che ha organizzato l'evento, che l’ha intervistata. Amante dell’arte a tutto tondo, Pina Buonocore ama sperimentare ogni forma pittorica, dall’acquerello all’olio passando per matite, chine ma anche acrilici e tempere fino all’attuale tempera all’uovo, proprio quella usate per le tele nell’antichità.
Diverse le sue personali, di cui l’anno scorso, una a tema ‘la violenza sulle donne’ molto apprezzata soprattutto poiché purtroppo pienamente inserita nel contesto delle cronache.
Per lei, SanremoArtGallery organizzata dal Centro culturale SanremoArte2000 è gratificante motivo di incontro diretto con Francesca Parola e di condivisione con un gruppo di persone che amano la stessa passione

Clicca QUI