mercoledì 18 giugno 2014

Atmosfere fatate con le figure femminili della pittrice Ornella De Rosa a SanremoArtGallery


Ornella De Rosa
SANREMO (IM). Pittrice figurativa dalla grande carica espressiva sulla scena artistica praticamente da sempre.

Le sue opere, intrise di una velata e fatata atmosfera, ci fanno sognare e vivere nella quotidianità momenti di vera magia. Ornella De Rosa è indubbiamente tra gli artisti che più hanno richiamato l’attenzione dei molti visitatori della Rassegna ArtGallery 2014, oltre che citata con dovizia da critici d’arte visiva e da giornalisti impegnati nel settore delle arti visive.
Di Ornella De Rosa potremmo tranquillamente affermare che è “Figlia d’Arte”, in quanto il far arte della pittrice è senz’altro un qualcosa che si individua, ben celato nel suo dna; recensita su importanti testate dedite all’arte visiva, riviste e cataloghi d’arte contemporanea, le sue opere le troviamo in importanti collezioni d’arte sia in Italia che all’estero. Il suo stile è penetrante, originale, colmo di umore pittorico tant’è che arriva a sollecitare in pieno la emotività di chi le osserva, coinvolgendo il fruitore a fantasiose riflessioni, rifugiandosi in un magico mondo dove la fantasia ne è la regina.
Alla Maratona culturale, firmata SanremoArte2000 aperta e visitabile gratuitamente fino al 25 giugno nella Sala Incontri del Teatro Ariston, con i suoi lavori quest’Artista ci regala ritratti e figure femminili che ci coinvolgono, ci conturbano e ci riportano in viaggio nel nostro passato presente e futuro.
Nata in Franciacorta, nella zona del bresciano, l’attrazione fatale per la pittura Ornella De Rosa l’ha fin da piccola, respirando l’aria artistica della madre pittrice. “Il disegno e il colore sono stati sicuramente il mio primo amore e la mia sete di crescita e sperimentazione mi hanno portata ad appassionarmi nella rappresentazione di figure umane, e successivamente, frequentando la libera Accademia delle Arti Wins di Brescia, ad avvicinarmi e approfondire diverse discipline”.
Nonostante una vita professionale intensa che tiene lontana dalla sua passione, non resiste al richiamo del Sacro Fuoco tanto che 2010, lascia la carica di amministratore pubblico per buttarsi a capofitto nel mondo a lei congeniale, quello dell’arte. Dal 2007 è socio fondatore dell’Associazione artistica culturale ArteViva e dal 2010 ne è Presidente. E proprio nella sede associativa, da circa tre anni organizza mostre e tiene corsi di disegno e pittura per bambini e adulti.
Innumerevoli le sue presenze in eventi artistici e rassegne, e oggi, con grande orgoglio del cav. Casimiro Dell’Arco Talarico, organizzatore della collettiva di respiro internazionale e Presidente del centro Culturale SanremoArte2000, il suo talento da lustro anche al prestigioso evento matuziano.

Clicca QUI