venerdì 8 giugno 2012

A La Sorgente con Daniela Bruno e le Costellazioni Familiari guarire le ferite del proprio passato si può


Costellazioni Familiari

VENTIMIGLIA (IM). Con l’appuntamento del prossimo sabato 16 giugno, dalle ore 14 alle ore 19, prosegue la serie di Seminari di Costellazioni Familiari organizzato dal Centro di Counseling La Sorgente che ha sede in Via Sottoconvento 48.

Come sostenuto dallo psicoterapeuta tedesco Bert Hellinger che ne ha fondato i principi metodologici, le Costellazioni danno la possibilità di vedere come determinati legami inconsci nella propria famiglia d'origine possano influenzare le relazioni attuali, che siano sentimentali, familiari o lavorative. Insieme alla Dottoressa Daniela Bruno, insegnante e pedagogista che dopo aver concluso la sua formazione di costellatore con un allievo di Bert Hellinger conduce seminari e incontri individuali di Costellazioni Familiari presso la sede della Sorgente, sarà così un’opportunità per sanare con amore le vecchie ferite del passato e ritrovarsi nel presente con rinnovata vitalità e una nuova apertura verso tutte le possibilità che la vita offre.
Attraverso questa tecnica è  infatti possibile, tramite la consapevolezza corporea e il sentire, accedere alle relazioni profonde che agiscono in uno specifico sistema (gruppo); si tratta della partecipazione ad un fenomeno energetico molto intenso e al di là della mente poiché la comprensione mentale arriva in un secondo momento quando l'esperienza diretta è stata vissuta in modo completo.
Il facilitatore assume un ruolo di “regista” indiretto osservando e permettendo con gradualità questi movimenti e intervenendo, quando la situazione lo richiede, per suggerire eventuali frasi o far compiere semplici gesti rituali. Qui può aver inizio una forma di “guarigione” ad un livello interiore, che si manifesterà per ognuno con tempi e modalità individuali, anche molto tempo dopo la conclusione del seminario.
Anche se non è detto che ogni partecipante metterà in scena la propria tematica, le rappresentazioni coinvolgono tutti i presenti, cosicché ognuno potrà maturare il proprio processo interiore entrando in risonanza con ciò che accade.
Proprio come un albero le cui foglie nascono e cadono per lasciar spazio a nuove foglie, così la vita ci passa attraverso e va  avanti senza fermarsi, in una danza eterna a cui possiamo partecipare totalmente se solo scegliamo di guardare e, come dice Hellinger, di “riconoscere ciò che è”.

Clicca QUI