martedì 31 gennaio 2012

1°Conferenza Stampa per il 62° Festival della Canzone Italiana. Qui tutto quel che c’è da sapere

Gianni Morandi e Rocco Papaleo
SANREMO (IM). “Squadra che vince non si cambia”. Con questa intenzione, tra gags e indiscrezioni ufficializzate, stamattina nella Sala del Teatro dell’Opera del Casinò Municipale è stato presentato alla stampa il 62esimo Festival della Canzone Italiana che dal 14 al 18 febbraio prossimo catalizzerà l’interesse del mondo su Sanremo e la musica della sua storica kermesse.

Sul palco i navigati dirigenti Rai con in testa il Direttore Artistico GianMarco Mazzi e il Direttore di Rai1 Mauro Mazza,  il Vicesindaco della Città dei Fiori Claudia Lolli, Giorgio Giuffra Presidente Comitato Organizzatore CartaSi Area Sanremo oltre che il traghettatore Gianni Morandi, forte della spalla del vulcanico attore lauriese  Rocco Papaleo e all’indiscutibile bellezza Ivana Mrazova, di un’edizione che si prospetta un mix tra il classico e la fresca innovazione. Stessi di sempre gli autori guidati però quest’anno dalla regia di Stefano Vicario; confermato ancora una volta (sempre lui dall’86) Gaetano Castelli, mago della scenografia.

Felicissimo di questa seconda occasione Gianni Morandi: “Quest’anno buone canzone e grandi interpreti oltre ad una grandissima attenzione ai artisti giovani così come al cast. I Modà e Raphael Gualazzi (edizione2012) oggi in classifica sono non a caso l’evidenza della qualità dei prodotti che escono da questo evento”. Si è parlato di Facebook e Sanremo Social che così grandi polemiche hanno sollevato ma che si sono rivelati importanti strumenti mediativi di selezione. Morandi non ha nascosto poi la fatica e l’impegno occorsi per organizzare in particolare la serata di giovedì: 14 artisti che eseguiranno canzoni italiane conosciute nel mondo in versioni internazionali, interpretandole in duetto con i cantanti.
Rocco Papaleo, nel frattempo freme e con la sua verve già promette esilaranti chicche mentre fa notare di essersi legato al dito il fatto di essere stato scartato alla partecipazione dell’anno scorso come cantante in gara. “Prometto – ha scherzato ironico – …quando sarò sul palco a cantare io ci provo!” . Papaleo in conferenza ha pure espresso l’emozione di poter calcare il Teatro del Festival (che lui ammirava in tv da bambino) che per lui rappresenta un percorso professionale impegnativo ma oggi con questa occasione “premiante”.

Presentazione del Festival di Sanremo 2012
Ad affiancare Morandi e Papaleo la giovane diciannovenne Ivana Mrazova o Ivanka, vezzeggiativo con cui amichevolmente la chiama Morandi, sa ballare, parla bene l’italiano ed è piena di un’energia che, a detta del mattatore Morandi, sicuramente saprà emanare a pioggia sia in sala che tra gli spettatori della tv.
Ricordiamo che i due artisti, uno italiano e l’altro internazionale scelti dal pubblico nella serata del 16 febbraio “Viva l’Italia nel Mondo” verranno premiati con l’opera, realizzata in due esemplari, del Maestro orafo Michele Affidato che raffigura un Globo terrestre con rilievi in foglia d’oro e smalti poggiato su base di plexiglass e specchi che danno un effetto tridimensionale del mondo in sospeso. La sagoma dell’Italia è realizzata in oro bianco 18 kt con incastonati 24 diamanti tagli brillante.

LA SCALETTA dei VIPS DELLE SERATE. A dare il via alla prima serata saranno Luca e Paolo, quella successiva, volutamente rivolta ad un pubblico forse un po’ più giovane non a caso vedrà il secondo passaggio del testimone con Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis oltre che I Soliti Idioti (Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio) e un Dj Contest con Martin Solveig (il suo ultimo lavoro la realizzazione  dell’ultimo disco di Madonna).
La terza serata, denominata con orgoglio dall’organizzazione, Viva l’Italia nel Mondo, che come star  porterà sul palco Federica Patrizia Pellegrini nostro orgoglio e simbolo dell’Italia nel Mondo. Pare abbiano dato adesione della partecipazione anche Cesare Prandelli e Fabio Capello, due dei tecnici protagonisti dei prossimi europei.
Il quarto appuntamento, invece, si aprirà con David Garrett, il virtuoso violinista anglo-tedesco che suonerà i Nirvana accompagnato dal ballo che si preannuncia emozionante di Simona Atzori (di lei Candido Cannavò ha scritto: le sue braccia sono rimaste in cielo ma nessuno ha fatto tragedie).  Non mancherà Alessandro Siani e Sabrina Ferilli.  Infine, l’ultima serata avrà la travolgente Geppi Cucciari e Crambeliz.

Su Adriano Celentano il caso è ancora aperto visto che al momento della realizzazione dell’articolo, il contratto con la Rai non lo ha ancora firmato. In ogni caso la soluzione sembra vicina: proprio dai vertici Rai è arrivata la conferma che Celentano avrebbe deciso di esserci devolvendo il suo totale compenso in beneficienza a favore di due Ospedali Internazionali di Emergency a rischio chiusura e ad alcune famiglie italiane in grave stato di indigenza (segnalate dai sindaci – da lui stesso contattati – di Verona, Milano, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Cagliari).

EVENTI COLLATERALI: Un insieme di manifestazioni per respirare in tutta la città lo spirito del Festival. E’ quanto mette in campo il Comune animando pertanto moltissime locations; tra queste la Pigna in cui verrà allestito Spazio Morandi, una mostra dedicata a Gianni Morandi in cui si potranno apprezzare foto storiche, video, manifesti che descrivono i momenti più salienti della carriera discografica ed artistica dell’amato cantante italiano.
1°Conferenza Stampa per il 62° Festival della Canzone Italiana. Qui tutto quel che c’è da sapere

Clicca QUI