domenica 29 maggio 2011

Chiusura col botto per il Festival Nazionale Danzare per la Vita 2011 per l’Unicef


SANREMO (IM). Veronica Rudian, giovane promessa della musica, Massimo Galfano, famoso cantante siciliano e i The Dangerous- Michael Jackson Tribute Group sono solo alcuni dei personaggi che, questa sera, sabato 28 maggio, ci hanno fatto sognare qui sul palco del Teatro del Casinò di Sanremo.

Eclettici, in grado di catapultare il pubblico in un’atmosfera magica, sono stati acclamati dai numerosi ospiti presenti in sala.



Il talento è stato il protagonista indiscusso della kermesse musicale e danzante. Una straordinaria e vulcanica Patrizia Rossetti ha presentato, insieme al patron Tony Del Core, il galà della finalissima di “Danzare per la vita”, ammaliando gli spettatori.

Toccante davvero l’intervento di Patrizia, ispirata al video Unicef targato Michael Jackson, che ha messo al centro i bambini, "nostro presente e nostro futuro" e proprio a Jeco, con un travolgente medley di oltre 10 minuti, è andato il tributo de The DangerousGroup.

La serata non si è scordata, con un caloroso applauso ed una breve clip, della cara amica Anna Longhi (la moglie “buzzicona” nei grandi film di Alberto Sordi) che proprio il palco dell'edizione di due anni fa la premiò con affetto.

Artisti e famosi personaggi italiani come Andrea Cocco, Ferdinando Giordano e Angelica del Grande Fratello 2011, hanno risposto positivamente accettando di presenziare ad una evento con un’importante finalità sociale. Cocco, apprezzato, com'è ovvio che sia soprattutto dal pubblico femminile, in una simpatica intervista ha confessato di impazzire per la Pasta alla Norma ma si è anche lasciato andare a raccontare qualche cicca personale, anche relativa all'esperienza nella “Casa” e al suo, spera, futuro da attore; passione e obiettivo condiviso anche da Ferdinando, accompagnato da Angelica, simpatico e in verità un po’ emozionato.
Annalisa Camonita, Silva Bos


Annalisa Camonita, Silva Bos
La Signora Colomba Tirari, presidentessa Unicef sezione di Imperia, nel ringraziare per la serata ha lanciato la campagna Unicef "per - ha spiegato - far arrivare a 0 la tragica cifra di 22.000 bambini che ogni giorno muoiono nel mondo".

Le dodici scuole di danza finaliste si sono abilmente “sfidate” di fronte ad un’autorevole giuria: giovani dalle grandi passioni e molti di loro rivestiti del sacro fuoco dell'arte di cui vive il grande Maestro Carl Portal al quale è andato il meritatissimo Premio ricordo dell'Unicef.
Patrizia Rossetti


La serata si è chiusa con le premiazioni così tanto attese:

SEZIONE DANZA CONTEMPORANEA:
VINCITORE CATEGORIA KOREOSTUDIO (PV)
PREMIO SPECIALE GIURIA KARIN QUADRANTI
MENZIONE SPECIALE LEGADANZA FIRENZE ARTE E SPETTACOLO (MI)
SEZIONE MODERN JAZZ:
VINCITORE CATEGORIA DANCE IN MOTION
PREMIO SPECIALE GIURIA JAZZ DANCE
MENZIONE SPECIALE UNICEF DANCE MOVEMENT BALLET
MENZIONE SPECIALE LEGADANZA FIRENZE DANCE IN MOTION
PREMIO IDEA COREOGRAFICA CENTRO ARTISTICO EMIL
PREMIO ESPRESSIONE SCENICA BODY CENTER
PREMIO COSTUMI ARTE E SPETTACOLO
PREMIO SPECIALE DELLO SPONSOR LIVE DANCE
SEZIONE HIP-HOP VIDEODANCE:
VINCITORE DI CATEGORIA CREATIVA
PREMIO SPECIALE GIURIA IMMAGINE DANZA
MENZIONE SPECIALE UNICEF ARTEDANZA
VINCITORE TROFEO ALDO FARINA UNICEF 2011: DANCE IN MOTION (Controtempo)
Qui, questa sera, hanno comunque e di sicuro vinto tutti: l’arte della danza con il palpito che sa trasmettere con ogni suo movimento e i tanti giovani che hanno calcato queste tavole, spinti da grandi e puliti sogni. Puliti come i visi del bambini che in questa due giorni Unicef sono stati i veri unici protagonisti.

La manifestazione benefica a favore dell’Unicef ha, anche quest’anno, colpito nel segno....e noi, grazie al patron Tony del Core che ha voluto Sanremo Buone Notizie come mediapartner sul palco per la due giorni, ne abbiamo gioito.





Clicca QUI